Articoli 

MARTIGNACCO ESPUGNA IL CAMPO DI PINEROLO

 18/11/2018 unionvolley


Una partita che doveva finire diversamente, per Pinerolo doveva essere la giornata del riscatto ma così non è stato, Martignacco espugna il palazzetto dello sport portandosi a casa tre punti. Un primo set disastroso per le pinerolesi che poi recuperano e si portano sull’1-1. Gli ultimi due set sono giocati fino all’ultimo punto ma non basta, le friulane vincono lasciando Pinerolo a bocca asciutta.
1 SET. E’ la squadra ospite ad iniziare con il piede giusto la partita. Subito avanti 0-5 con due ace e tre attacchi, Moglio è costretto a giocarsi il primo time out. Grigolo mette a terra il primo punto pinerolese ma al servizio commette anche il primo errore. Martignacco sale ancora portandosi sul 2-10 e il coach bianco-blu chiede il secondo tempo. La situazione non cambia, l’Eurospin Ford Sara fatica in ricezione e la costruzione del gioco risulta scontata e poco precisa. Il parziale si chiude 13-25 con un errore al servizio delle padrone di casa.
2 SET. Zanotto parte titolare al posto di Grigolo. Inizio più equilibrato nel secondo set con le ospiti sempre avanti di qualche punto e Pinerolo costretta ad inseguire. Sul punteggio di 10-11 Martignacco allunga con un attacco dell’ala Caravello e approfittando di un errore in ricezione delle pinerolesi. Le ospiti mantengono qualche lunghezza di vantaggio fino al 12-16 poi Kajalina sale in cattedra portando le compagne prima ad agganciare le avversarie per poi superarle 20-16. Ottimo turno al servizio della regista Vingaretti. Le friulane rincorrono, a Pinerolo viene prima fischiata un’invasione e successivamente un tocco dell’astina dubbio. Il punteggio segna 23-23. Le due formazioni avanzano punto a punto, entrambe determinate a portarsi a casa il parziale. Sul 32 pari si sblocca la situazione. Zanotto sigla il trentatreesimo punto con attacco mani out e Bertone chiude 34-32 con un muro.
3 SET. Nel terzo set è ancora un testa un testa con le padrone di casa sempre avanti di qualche lunghezza. Vingaretti si affida ancora all’opposta Kajalina, i suoi attacchi sono una garanzia per le pinerolesi. Martignacco non molla e aggancia le bianco-blu in un momento cruciale del parziale, sul 24 pari. Si va ancora ai vantaggi ma questa volta sul 28 pari sono le friulane ad avere la meglio, l’ala Pozzoni mura Kajalina e Sunderlikova non sbaglia il set point mettendo giù la palla.
4 SET. Inizio del quarto set equilibrato, Serena e compagne passano avanti sul 7-7 grazie ad un bel diagonale di Kajalina. Incrementano il vantaggio sempre con l’opposta estone poi Serena a rete approfitta di una brutta ricezione per far salire la squadra 12-9. Martignacco rincorre e a metà set riaggancia le padrone di casa, aiutato da qualche errore pinerolese. Le friulane passano avanti con un attacco di Caravello che successivamente al servizio mette a segno un ace siglando il 19-22. Le pinerolesi tentano di rimanere in scia con un primo tempo di Bertone e sul 22-23 Martignacco chiede time out. Si rientra in campo e le ospiti si portano sul 22-24. Kajalina annulla il primo set point con un attacco da seconda linea ma Martignacco non spreca il secondo e chiude 23-25.
Il capitano Natalia Serena “Perdiamo i set per episodi, per errori banali e battute sbagliate e non tirate, appoggi che cadono in mezzo a due giocatori e questo ci sega le gambe. Adesso è dura, se entri nel circolo della sconfitta è difficile tirarsene fuori. Noi in partita ci rimaniamo ma poi ci perdiamo in un bicchier d’acqua. Non dobbiamo demoralizzarci, ci affanniamo molto per poi guardare il punteggio ed essere sotto di tre punti. Anche quando siamo in vantaggio non ci sentiamo al sicuro che è giusto ma un conto è non sentirsi al sicuro avendo paura che gli altri recuperino e un conto è non sentirsi al sicuro ma continuando a fare con lucidità quello che stiamo facendo e arrivare a fine set. Bisogna lavorare molto sulla consapevolezza e, forse, farci un esame di coscienza tutte quante per capire cosa ci facciamo qua e cosa vogliamo fare. Questo potrebbe farci fare quel saltino che ci manca”.
EUROSPIN FORD SARA PINEROLO-ITAS CITTA’ FIERA MARTIGNACCO 1-3
(13-25, 34-32, 28-30, 23-25)
Eurospin Ford Sara Pinerolo: Caserta 8, Serena 14, Bertone 6, Grigolo 2, Kajalina 25, Vingaretti, Zanotto 16, Allasia, Tosini, Fiori (L). Non entrate Casalis, Zamboni, Nasi (L2).
Itas Città Fiera Martignacco: Pozzoni 6, Pecalli 1, Martinuzzo 10, Dhimitriadhi 3, Caravello 13, Sunderlikova 22, Molinaro 21, Gennari 2, Fedrigo 4, De Nardi (L), Turco, Beltrame, Tangini.
Arbitri: Piera Usai, Emilio Sabia.
Note 21’, 39’, 36’, 29. Tot 125’