Articoli 

LA PAROLA AL DS FRANCESCO CICCHIELLO CHE ANALIZZA LA PRIMA PARTE DEL CAMPIONATO.

 06/02/2019 unionvolley


Si è conclusa la prima fase del campionato di Serie A2 con la definizione delle due Pool, Promozione e Salvezza, e dopo la pausa per le finali di Coppa Italia di serie A1 e A2, vinte rispettivamente dall’Igor Gorgonzola Novara e dalla Canovi Coperture Sassuolo, l’attenzione torna al campionato. Sabato 9 sarà proprio l’Eurospin Ford Sara Pinerolo ad aprire le danze di questa seconda fase giocando l’anticipo di giornata in Veneto contro la formazione di Sorelle Ramonda Ipag Montecchio. il Direttore Sportivo Francesco Cicchiello analizza la prima parte della stagione in attesa del rush finale.


COM’È INIZIATA LA STAGIONE DI SERIE A?
L’avventura in Serie A2 è stata vissuta sin dal primo giorno di ritiro, ad agosto, con grande entusiasmo e passione da tutto l’ambiente. Ricordo l’emozione per l’esordio di Roma che è coinciso con la prima vittoria della stagione. Se ci penso ho ancora in mente la grande gioia provata nel vedere l’esultanza ed i sorrisi delle ragazze e dello staff dopo l’ultimo punto che ha sancito la vittoria.


E POI COM’È PROSEGUITA?
Le insidie nelle gare successive non sono mancate e nonostante la squadra avesse sempre fatto vedere un bel gioco riconosciuto da tutti, avversari compresi, la mancanza di continuità e i cali di concentrazione nel corso di alcune gare ci hanno fatto perdere per strada punti importanti. Su 16 gare disputare la metà sono state decise al tie break.


OBIETTIVO DELLA STAGIONE?
Il nostro obiettivo per questo prima stagione nel secondo massimo campionato nazionale è sicuramente quello di mantenere la categoria. Non nascondo che la squadra era stata fatta per cercare di raggiungere questo traguardo al termine della regular season, purtroppo però questo non è stato possibile nonostante staff e atlete abbiano sempre lavorato con grande impegno e professionalità. Abbiamo alternato prestazioni opache a grandi performance andando a vincere con squadre di vertice come nel derby di ritorno con la capolista Mondovì, senza dimenticare l’incontro con Soverato ma, ai fini della classifica, sono stati punti inutili data la formula del campionato. Pazienza, guardiamo avanti con positività anche se siamo nel gruppo di squadre che faranno parte della pool salvezza.


UNA FORMULA STRANA DA COMPRENDERE
Si davvero strana. Sono stato a Verona questa domenica per la riunione di Lega Volley Femminile dove erano presenti tutti i rappresentanti delle Società di A2 per un bilancio sulla prima parte della stagione e all’unanimità è emerso che questa formula non è piaciuta praticamente a nessuno. Si è deciso quasi tutto al termine del girone d’andata dove bisognava fare più punti possibili, così, quando la matematica ha cominciato a dare i primi verdetti, ci sono state gare che sul piano del risultato non avevano più nessuna importanza. E’ stato condiviso da tutti che per la prossima stagione dovranno essere trovate soluzioni in modo da portare tutti i punti fatti anche nella seconda fase del campionato.
Lo abbiamo rappresentato anche noi e insieme ad altri presidenti abbiamo anche chiesto che il campionato sia più lungo per dare maggiore visibilità agli sponsor che investono nella pallavolo.


PRONTI PER RIPRENDERE IL CAMPIONATO?
Si siamo pronti per affrontare la Pool Salvezza, un girone composto da 8 squadre e lo faremo forti dei nostri 12 punti che ci posizionano al terzo posto in classifica solo dietro Sassuolo con 15 punti, vincitrice della Coppa Italia e Baronissi con 13 punti. Saremo così davanti a Montecchio con 10 punti, Cutrofiano con 9, Olbia con 6, Roma con 5 e Marsala con 2. Tre saranno le formazioni che retrocederanno e non ci culleremo certo dei punti di partenza anzi, punteremo a giocare bene per divertirci ed arrivare più in alto possibile in classifica.


SODDISFATTO PER QUANTO FATTO FINORA?
Sono molto contento del lavoro fin qui svolto dallo staff e dalle atlete, c’è sempre stato sin dal primo giorno un clima positivo fatto di grande affiatamento e collaborazione, si può sempre migliorare ma sono convinto che sapremo prenderci grandi soddisfazioni. A differenza di altre Società non abbiamo mai pensato di fare ricorso al mercato riparatore di gennaio perchè abbiamo sempre avuto grande fiducia nelle nostre ragazze e nelle loro capacità. L’organizzazione societaria si è dimostrata sempre all’altezza della categoria, ce lo dimostrano i tanti attestati di stima che riceviamo dalle società che ospitiamo e quando ci presentiamo in trasferta. Ci sentiamo un pò ambasciatori della città di Pinerolo e ci piace fare e far fare bella figura alla Società, alla Città e ai nostri sponsor in giro per l’Italia. Posso tranquillamente dire che l’Unionvolley Pallavolo Pinerolo nel panorama pallavolistico nazionale è seguita dagli addetti ai lavori sempre più con attenzione. Ora però non resta che concentrarci sulla ripresa del campionato e sono certo che avremo la possibilità di dimostrare quanto di buono sappiamo fare per chiudere al meglio la stagione. Il primo appuntamento sarà a Montecchio sabato prossimo, una trasferta contro una squadra giovane e una Società piena di ambizioni, un po’ come lo siamo noi.


PER CONCLUDERE COSA VUOLE ANCORA DIRE
Voglio fare un plauso al nostro pubblico che ci segue sempre con grande partecipazione. Abbiamo girato l’Italia in questi mesi e palazzetti pieni la domenica come quello di Pinerolo non ne abbiamo visti tanti. Pinerolo aveva voglia di serie A così come noi e ci fa piacere avere un pubblico così attento che ci segue non solo in palestra ma anche attraverso i nostri social (facebook: UNIONVOLLEY.net ed Instagram: unionvolley.pinerolo). Grazie anche a loro ce la metteremo tutta per crescere e migliorare e fornire uno spettacolo sempre più bello ed avvincente che ripaghi tutti dell’affetto e del sostegno che riceviamo. Mi raccomando, come sempre, la domenica TUTTI A PINEROLO!!!