Articoli 

MARSALA ESPUGNA IL CAMPO DI PINEROLOAL TIE BREAK

 18/02/2019 unionvolley


Gara sofferta per le padrone di casa che ancora una volta affidano il risultato al tie break. Un risultato però che sorride alla formazione ospite del Sigel Marsala, più determinata ed incisiva nei momenti fondamentali della gara. L’Eurospin non dà il meglio di sé, soffre tanto e gioca con troppa tensione. Due punti vanno a Marsala, uno alle piemontesi. Moglio si affida al sestetto base composto da Kajalina opposta a Vingaretti, Grigolo e capitan Serena, Bertone e Caserta al centro, Fiori libero. Mescola più volte le carte durante la gara affidandosi spesso al servizio di Tosini. Allasia disputa più di metà partita da titolare e Zanotto dà il cambio a Kajalina.

1 SET. La gara si apre con le padrone di casa che guidano il primo parziale. Marsala rimane in scia alle pinerolesi. Sul 16-13 Pinerolo mette le distanze con Kajalina che piazza un pallonetto dietro al muro. Due errori delle ospiti portano il punteggio 19-14. Le avversarie accorciano grazie ad Angeloni in prima linea costringendo coach Moglio a chiamare time out (21-18). Marsala sale ancora arrivando ad una sola lunghezza di distanza ma il muro di Kajalina riporta la palla nella metà campo bianco-blu. Il muro delle ospiti non tiene l’attacco di Zanotto (subentrata a Serena) che chiude il parziale 25-21.

2 SET. Apre il secondo set Marsala che si porta subito avanti 0-2. Il primo punto pinerolese lo sigla Kajalina a muro. Si prosegue punto a punto fino al 17-16 poi l’Eurospin passa avanti con Kajalina in prima linea. Come nel primo parziale, Marsala recupera il gap di svantaggio, Taborelli firma il ventunesimo punto e l’invasione fischiata alle padrone di casa vale il 22-22. Lunghe azioni di gioco caratterizzano il finale di set chiuso da Schwan che sigilla l’1-1.

3 SET. Parte bene la formazione della Sigel che conduce 0-5. Grigolo mette a terra la prima palla per Pinerolo. Marsala prosegue la sua marcia e allunga le distanze con Angeloni (6-13). Le ospiti continuano a macinare punti ma le padrone di casa accorciano sul 13-18. Un buon turno al servizio di Tosini porta il punteggio a -2. Avenia dai nove metri sigla un ace e Angeloni piazza una diagonale che vale il 17-22. Tornano a farsi sotto le bianco-blu ma è ancora Angeloni a mettere la palla a terra (20-23). Marsala non spreca più nulla, Schwan attacca, la difesa di casa non tiene (20-25).

4 SET. Cambio tra le fila dell’Eurospin, dentro Zanotto per Kajalina, Buffo per capitan Serena. Moglio affida la regia ad Allasia, già in campo nel set precedente. Equilibrato il quarto tempo, le due formazioni si rincorrono e da metà set si gioca punto a punto. Sul 19 pari un errore in attacco delle pinerolesi regala il vantaggio alle ospiti. Taborelli prima piazza un pallone in mezzo al campo, poi attacca di potenza facendo salire le compagne 19-22. Pinerolo non molla, la prima linea composta da Allasia, Caserta e Grigolo sale in cattedra, due muri e una diagonale di Grigolo portano il punteggio sul 24-24. Si va ai vantaggi con Taborelli che in pipe riporta la palla nella propria metà campo. Ci pensa ancora Grigolo ad annullare la palla set e subito dopo a siglare il punto che vale il vantaggio. Caserta mura Taborelli, si va al tie break.

5 SET. La Sigel costringe ancora le padrone di casa ad inseguire. Caserta mura Angeloni e dai nove metri mette a segno un ace. Al cambio campo il tabellone segna 7-8. Pinerolo scende, Marsala ne approfitta per salire. Taborelli e Schwan superano il muro di casa, l’attacco out bianco-blu regala la vittoria alle avversarie (9-15).

Massimo Moglio commenta così la gara “Sicuramente ci è mancata la lucidità, è stata una partita giocata con molta tensione, soprattutto nel secondo set quando abbiamo vanificato tutto quello fatto di buono. Dispiace perché è stata giocata con paura. Quest’ultima parte del campionato sarà sofferta, dobbiamo metterci in testa che ogni partita d’ora in poi sarà una battaglia. Dobbiamo rendercene conto altrimenti ogni volta ci ritroveremo a reagire a delle difficoltà a cui non siamo pronti. Basta pensare che Marsala non ha mai vinto una partita fuori casa ed è venuta a fare punti da noi, quindi o ci approcciamo diversamente o ci mettiamo in una situazione di agonia che ci porteremo avanti per un mese e mezzo”.

EUROSPIN FORD SARA PINEROLO-SIGEL MARSALA 2-3
(25/21, 23/25, 20/25, 27/25, 9/15)

Eurospin Ford Sara Pinerolo: Caserta 9, Allasia 3, Serena 11, Bertone 11, Buffo 2, Zanotto 2, Tosini 2, Grigolo 24, Kajalina 19, Fiori (L), Nasi (L2). Non entrate Zamboni, Casalis. All. Massimo Moglio.
Sigel Marsala: Cosi 8, Gabrieli 5, Schwan 22, Angeloni 21, Avenia 5, Taborelli 24, Silvestrini 1, Luzzi, Ameri (L). Non entrate Donarelli, Fucka, Vaccaro (L2). All. Fabio Aiuto.

Arbitri: Paolo Scotti, Maurina Sessolo.
Note: 24’, 29’, 26’, 30’, 14’ Tot 123’.
Spettatori: 450.