Articoli 

COMUNICATO: ATTIVITA' SETTORE GIOVANILE

 08/11/2020 unionvolley


Alla luce delle indicazioni del DPCM del 3 novembre u.s., con il quale sono state disposte più stringenti restrizioni alla circolazione classificando la Regione Piemonte "zona rossa" per l'alto indice di contagiosità pandemica e tenuto conto del comunicato del 05.11.2020 della Federazione Italiana Pallavolo con la quale, tra le altre cose, ha sospeso l’attività di interesse nazionale di ogni ordine e grado per la pallavolo indoor fino al mese di gennaio p.v., la Società Pallavolo Pinerolo SSD ARL, visto il delicato momento, dopo un'attenta riflessione si è determinata nel sospendere temporaneamente le attività, allenamenti compresi, di tutto il settore giovanile fino al 3 dicembre 2020, data di scadenza del richiamato DPCM.

Si è ritenuto necessario adottare questo provvedimento - commenta a malincuore il Presidente Claudio Prina - consci della necessità di tutelare, prioritariamente, la salute di tutte le atlete e degli staff tecnici. La movimentazione di atlete e famiglie per gli spostamenti anche fuori dal proprio Comune con le oggettive difficoltà di programmazione dell'attività per le continue segnalazioni di possibili contatti di esposizione al virus avvenuti all'esterno, ci hanno indotto a questa sofferta decisione. Voglio esprimere un grande senso gratitudine al nostro medico sociale Dott. Gino Barral
e al suo staff per il preziosissimo supporto alle continue sollecitazioni e voglio anche ringraziare tutti i collaboratori e in particolare Davide Ippoliti per il grande impegno svolto sul settore giovanile e per l'encomiabile lavoro che tutti stanno svolgendo con grande senso di responsabilità, sanificando periodicamente gli ambienti, con il rispetto di tutti protocolli di sicurezza della Federazione, che vengono costantemente aggiornati dalla Società".

Le sedute di allenamento continueranno solamente per la prima squadra, impegnata nella Campionato Nazionale di Serie A, in corso, e e per il gruppo iscritto al campionato nazionale di Serie B2.

E’ stata una decisione sofferta, ma siamo certi che con la comprensione e il grande spirito di collaborazione di tutti, atlete, tecnici, famiglie e con l'impegno di tutti ad adottare comportamenti attenti e solidali per il rispetto delle norme di contenimento del virus COVID-19 si potrà tornare presto a praticare lo sport che amiamo più di tutto.