PINEROLO ESCE DALLA COPPA ITALIA A TESTA ALTA


L’Eurospin Ford Sara non ce la fa a superare lo scoglio Lpm Bam Mondovì. Si ferma in semifinale, combattendo con le unghie e con i denti contro un’avversaria completa, efficace a 360 gradi e attenta in ogni fondamentale. Trascinata da Hardeman (19) e Taborelli (24) Mondovì conquista meritatamente la finale di Coppa Italia. A fare la differenza è il fondamentale del muro, ben 18 quelli messi a segno dalle monregalesi mentre non arrivano in doppia cifra Zago e compagne. Ma non solo, le padrone di casa si dimostrano superiori sia in fase break che cambio palla. A Pinerolo va il merito di averci messo cuore e carattere e di aver giocato alla pari per tre set come dimostrano i parziali e le lunghe azioni di gioco. Sotto 2-0 ha provato a riaprire la gara ma nel quarto set è stata travolta dalle avversarie e si è dovuta arrendere alla sconfitta.

1 SET Avvio di set equilibrato. Il primo break è di Pinerolo: mani out di Zago e pipe di Taborelli fuori dal rettangolo di gioco (6-8). Tanase e Molinaro accorciano immediatamente e superano con la centrale in attacco e a muro su Buffo (10-8). Pinerolo insegue a due lunghezze di distanza, Akrari dai nove metri firma il punto del 13-13. Due errori delle padrone di casa e l’attacco vincente di Zago costringono coach Delmati a chiamare time out (16-18). Bussoli tiene bene il servizio, ne approfitta Gray per murare Tanase e trovare il massimo vantaggio (16-20). Mondovì si rifà sotto trascinata da Hardeman, brava a giocare con il muro avversario. Scola sigla l’ace del 22-22. Ai vantaggi è la Lpm ad avere la meglio e chiudere 26-24.

2 SET Mondovì mette subito le distanze sotto i colpi di Taborelli e Hardeman (8-2). La ricezione biancoblu è in difficoltà ma Zago e compagne rimangono in partita. Punto diretto al servizio per Gray, segue l’ace di Zago che accorcia 14-11. Le pinerolesi continuano a recuperare un punto dietro l’altro, è ancora l’opposta a piazzare l’attacco del -2 (22-20). La fast di Molinaro riporta la palla nella metà campo di casa regalando il primo set point (24-21). Zago e Bussoli ne annullano due ma il muro di Mazzon su Zago vale il 25-23.

3 SET Come nel primo parziale anche il terzo si gioca in perfetto equilibrio. Nessuna delle due squadre riesce a prendere il largo, la fase cambio palla funziona bene da entrambe le parti. Nel finale è Pinerolo a mettere il piede sull’acceleratore con Zago dai nove metri (21-23). Il pallonetto di Hardeman è out ed è 21-24. La fast di Mazzon spezza il break pinerolese. L’attacco di Zago è out e coach Marchiaro chiama time out (23-24). Questa volta l’opposta biancoblu non sbaglia e chiude 23-25.

4 SET Buona partenza dell’Eurospin che si porta subito sull’1-3. Ci pensa Hardeman a riportare il punteggio in parità. Botta e risposta con lunghe azioni di gioco che denotano il grande equilibrio di questo match. Molinaro a muro e Hardeman in attacco portano Mondovì avanti 10-7. Pinerolo tenta di rimanere agganciata ma l’intensità di gioco cala quel tanto che basta per dare spazio alle monregalesi per allungare ancora (19-13). Mondovì scappa via e per Zago e compagne si chiude ogni possibilità sul 25-16.

Coach Michele Marchiaro: “Faccio i complimenti a tutti. Dobbiamo riconoscere che Mondovì ci è stata superiore e va meritatamente in finale. Abbiamo lottato alla pari per tre set, la differenza è stata di pochi palloni poi nel quarto ci hanno travolti. Il muro ha fatto la differenza ma loro hanno giocato meglio sia la fase cambio palla che la fase break. Noi ributtiamo la testa sul campionato, domenica ci aspetta Soverato. Faccio i complimenti alle mie ragazze per essere arrivati fino a qua e per come hanno tenuto il campo oggi, in maniera matura e lucida e non emotive. Nonostante la sconfitta ho visto una squadra cresciuta. Siamo sulla strada giusta, ci riproveremo il prossimo anno”.

Valentina Zago: “È stata una partita difficilissima, come ci aspettavamo. C’è tanto rammarico e dispiacere per non essere riuscite a vincere. Ci abbiamo creduto fino in fondo e abbiamo dimostrato più di una volta che sotto due set a zero siamo riuscite comunque ad andare al tie break e vincere. Ce l’abbiamo messa tutta ma guardiamo avanti e complimenti a Mondovì. Sicuramente le lunghe trasferte, il giocare ogni tre giorni e l’arrivare da un periodo dove eravamo rimaste ferme per il Covid non ci permetteva una condizione fisica perfetta ma avevamo talmente tanta adrenalina e voglia che abbiamo usato tutte le nostre forze”.

LPM BAM MONDOVI’-EUROSPIN FORD SARA PINEROLO 3-1
(26/24, 25/23, 23/25, 25/16)

Lpm Bam Mondovì: Taborelli 24, Scola 8, Mazzon 11, Hardeman 19, Molinaro 14, Tanase 8, De Nardi (L), Bordignon. Non entrate: Midriano, Bonifacio, Mandrile, Serafini. All. Delmati.

Eurospin Ford Sara Pinerolo: Bussoli 9, Zago 28, Fiesoli 7, Gray 9, Akrari 12, Boldini, Fiori (L), Buffo 1. Non entrate: Zamboni, Casalis, Allasia, Nuccio, Gueli (L). All. Marchiaro.

Arbitri: Anthony Giglio, Andrea Clemente.
Note: 27’, 27’, 26’, 20’. Tot 100’

Condividi questo articolo su:

GlI SPONSOR